Editoria

Penso che il mio percorso di lavoratore sia stato finora un percorso fortunato: sono da sempre più che interessato, direi proprio appassionato alla carta stampata, in particolare ai libri, e sono finito, dopo essermi laureato alla Bocconi, dritto dritto nel mio campo d’elezione, all’Ipsoa (oggi Wolters Kluwers Italia), vale a dire una grande azienda di …

Continua →

Dalla Chiesa

Ho conosciuto Nando dalla Chiesa nel settembre del 1982, proprio poche settimane dopo la tragica uccisione di suo padre, il Generale Carlo Alberto, a Palermo. Debbo confessare, ma a lui non l’ho mai detto, che ero in forte imbarazzo. Io, siciliano, senza alcuna ragione, mi sentivo sulle spalle la vergogna di un popolo. Partecipavo a …

Continua →

Cambiamento

Era il giugno del 1995 quando Roberto Formigoni fu eletto per la prima volta alla guida della Regione Lombardia. Internet stava muovendo i primi passi con i floppy disc della Video On Line di Niki Grauso, editore avventuriero che negli anni seguenti avrebbe attraversato tutti i fronti sempre in maniera turbolenta e infine fallimentare. Tanto …

Continua →

Bocconi

La Bocconi è la Bocconi. E se un giovane ambisce a una laurea economica, l’ateneo milanese è un pensiero inevitabile. Ma se quel ragazzo è un siciliano di provincia, che non può contare su una famiglia facoltosa che lo mantenga agli studi a oltre mille e cinquecento chilometri da casa, in una città già cara …

Continua →

Ambrosoli

Siamo reduci da un ventennio che ha accantonato la progettualità a favore delle false promesse, che ha sostituito l’impegno con la propaganda, che ha denigrato la professionalità ed elevato l’improvvisazione a metodo per affrontare le questioni. C’è chi ha fatto tutto questo a livello nazionale urlando, deridendo, imperversando grazie ai (suoi) media. C’è chi l’ha fatto …

Continua →

Perchè Ambrosoli

Siamo reduci da un ventennio che ha accantonato la progettualità a favore delle false promesse, che ha sostituito l’impegnarsi con la propaganda, che ha denigrato la professionalità e proposto l’improvvisazione come se fosse un modo nuovo di affrontare le cose. C’è chi ha fatto tutto questo a livello nazionale urlando, deridendo, imperversando grazie ai (suoi) …

Continua →

Perchè Ambrosoli

Siamo reduci da un ventennio che ha accantonato la progettualità a favore delle false promesse, che ha sostituito l’impegnarsi con la propaganda, che ha denigrato la professionalità e proposto l’improvvisazione come se fosse un modo nuovo di affrontare le cose. C’è chi ha fatto tutto questo a livello nazionale urlando, deridendo, imperversando grazie ai (suoi) …

Continua →
Page 3 of 3123